Glossario welfare

Il Glossario del welfare: Obbligazioni

16 Ottobre 2019

Qual รจ il legame tra questi titoli di debito e gli investitori previdenziali?

Cosa sono le obbligazioni?

Le obbligazioni sono titoli di debito e permettono a chi le emette di avere del capitale liquido, che verrà restituito alla fine di un periodo stabilito.

Ma che cosa vuol dire?

Alcuni soggetti come gli Stati, le Società private, le Banche, quando hanno bisogno di denaro per sostenere le proprie spese, emettono un’ obbligazione, ossia richiedono una specie di prestito ad altri soggetti come Società, cittadini e investitori istituzionali, che di fatto acquistano l’obbligazione.

Questo prestito ha una durata stabilita. Una volta raggiunta la scadenza dell’obbligazione, chi ha emesso il titolo di debito dovrà restituire il capitale al suo creditore. A quest’ultimo, oltre al capitale iniziale, verrà pagato anche l’interesse maturato (il prezzo del prestito) attraverso la cosiddetta cedola.

Le obbligazioni sono rischiose?

Il rischio delle obbligazioni è legato all’ipotesi che chi le emette sia insolvente, cioè non riesca più a ripagare il suo debito. Il rischio è considerato basso soprattutto nel caso di Titoli di Stato (emessi dallo Stato per finanziare la propria spesa pubblica) perché l’eventualità che lo Stato fallisca e non riesca a restituire il capitale è abbastanza remota.

È bene tenere presente che le obbligazioni, anche se generalmente ritenute poco rischiose, non sono totalmente immuni da rischi.

Da sapere: A volte le obbligazioni vengono chiamate con il loro nome inglese bond.

Qual è il legame tra le Obbligazioni e gli investitori previdenziali?

I Fondi pensione e le Casse di previdenza affidano la gestione finanziaria del proprio patrimonio a dei gestori professionali che, in base a quanto indicato dal Fondo stesso, scelgono gli strumenti di investimento.

Trattandosi di risparmio previdenziale, gli investimenti presentano al loro interno strumenti con un profilo di rischio basso, come le obbligazioni.

I Fondi pensione offrono ai propri iscritti diversi comparti di investimento (la cosiddetta gestione multicomparto), che si differenziano in base alle tipologie di strumenti in cui investono e a cui si lega uno specifico grado di rischio/rendimento.
In particolare, i comparti che investono soprattutto in obbligazioni sono per lo più poco rischiosi, ma generano rendimenti limitati; al contrario, quelli che investono in maniera più consistente in azioni (si definiscono azioni le quote in cui è diviso il capitale di una società) producono in teoria  rendimenti più elevati, ma sono soggette a rischi più elevati.

L’iscritto ad un Fondo pensione può sempre modificare il suo comparto d’investimento (switch). In base al suo orizzonte temporale, un iscritto molto giovane a cui mancano tanti anni alla pensione dovrebbe investire in comparti più dinamici; al contrario, un iscritto prossimo alla pensione dovrebbe scegliere il comparto maggiormente obbligazionario offerto dal suo Fondo pensione.

Ti potrebbe interessare...

Mefop Spa - Via Aniene, 14 - 00198 Roma - P.iva 05725581002