Glossario welfare

Anagrafe dei fondi sanitari

23 Novembre 2022

L’Anagrafe dei fondi sanitari è un sistema informativo, istituito presso la Direzione generale della programmazione sanitaria del Ministero della Salute, che monitora le attività svolte dai fondi sanitari integrativi del servizio sanitario nazionale (tipo A) e dagli enti, casse e società di mutuo soccorso che hanno finalità esclusivamente assistenziali (tipo B)

Iscrizione all’Anagrafe 

L’iscrizione all’Anagrafe non è obbligatoria ma consente agli iscritti ai fondi di beneficiare di un trattamento fiscale agevolato sulla contribuzione versata.

Per chiedere l’iscrizione, che va rinnovata ogni anno entro il 31 luglio, il fondo deve inviare una serie di documenti, tra cui: il nomenclatore delle prestazioni, l’atto costitutivo, il regolamento, il bilancio dell’anno precedente e quello preventivo dell’anno in corso, gli schemi dei modelli di adesione degli iscritti.

I fondi catalogati dall’Anagrafe come di tipo B devono anche inviare una certificazione in cui dichiarano che almeno il 20% delle loro risorse è destinato a prestazioni che il servizio sanitario pubblico non garantisce (odontoiatriche, per il recupero di soggetti inabilitati da malattia o a favore di persone non autosufficienti).

I fondi di tipo A svolgono solo una funzione integrativa del Servizio Sanitario Nazionale ed offrono solo le prestazioni extra-LEA.
I fondi di tipo B svolgono una funzione complementare e sostitutiva del sistema sanitario nazionale (SSN) ed erogano ai propri iscritti sia le prestazioni già offerte dal sistema pubblico (incluse nei LEA) sia quelle non erogate (extra-LEA).

Il Progetto “Cruscotto”

Nel 2021, l’Anagrafe ha avviato un progetto informativo chiamato Cruscotto di analisi delle prestazioni erogate dai fondi sanitari integrativi, che raccoglie le informazioni sui fondi sanitari relative a:

  • le prestazioni erogate (numero, valore, quantità, tipologia, se incluse o escluse dai LEA, se di tipo ambulatoriale o ospedaliero)

  • gli iscritti (numero, tipologia di rapporto di lavoro, età, estensione della copertura)

La raccolta di queste informazioni permette di rilevare le attività svolte dai fondi sanitari e di comprendere in che misura la sanità integrativa riesce ad offrire risposte ad alcuni bisogni assistenziali non coperti dal Servizio Sanitario.

Il monitoraggio del Cruscotto è attualmente in una fase sperimentale, ma dal 2024 l’invio telematico dei dati da parte dei fondi sanitari, insieme a tutti i documenti richiesti, sarà obbligatorio per poter ottenere l’iscrizione all’Anagrafe dei fondi sanitari.

 

Per approfondire

L’Anagrafe dei fondi sanitari e il secondo reporting system sulla sanità integrativa

 

Ti potrebbe interessare...

Mefop Spa - Via Aniene, 14 - 00198 Roma - P.iva 05725581002