Guida alle Casse di Previdenza

Cosa sono

Le casse professionali sono gli enti gestori della previdenza obbligatoria per i liberi professionisti (soggetti iscritti ad un ordine o che svolgono attività libero professionale).
Come l’Inps per i lavoratori dipendenti e per artigiani, commercianti, coltivatori diretti e collaboratori, il loro compito fondamentale è il pagamento di prestazioni pensionistiche finanziate dalla raccolta di contributi dei lavoratori iscritti.

Gli enti di previdenza obbligatoria e i loro compiti


In considerazione della molteplicità e peculiarità delle professioni, la tutela previdenziale dei liberi professionisti  è realizzata, conformemente ai principi di cui all’art. 38 Cost., dalle rispettive Casse di previdenza di categoria private.

A quale Ente di previdenza privatizzato deve fare riferimento ogni tipologia di libero professionista?
 

LIBERO PROFESSIONISTA

CASSA DI PREVIDENZA

SITO

Addetti e Impiegati in agricoltura Fondazione ENPAIA www.enpaia.it
Agenti e Rappresentanti di commercio Fondazione ENASARCO www.enasarco.it
Agenti Spedizionieri e Corrieri Fondazione FASC www.fasc.it
Attuari, Chimici, Dottori Agronomi, Dottori Forestali, Geologi EPAP www.epap.it
Avvocati Cassa Forense www.cassaforense.it
Biologi ENPAB www.enpab.it
Consulenti del lavoro ENPACL www.enpacl.it
Dottori Commercialisti CNPADC www.cnpadc.it
Farmacisti ENPAF www.enpaf.it
Geometri CIPAG www.cipag.it
Giornalisti INPGI www.inpgi.it
Infermieri ENPAPI www.enpapiweb.enpapi.it
Ingegneri e Architetti liberi professionisti Inarcassa www.inarcassa.it
Notai Cassa nazionale del notariato www.cassanotariato.it
Medici e odontoiatri Fondazione ENPAM www.enpam.it
Periti industriali e Periti industriali laureati EPPI www.eppi.it
Psicologi ENPAP www.enpap.it
Ragionieri e Periti commerciali CNPR www.cassaragionieri.it
Veterinari ENPAV www.enpav.it

Il settore della previdenza dei liberi professionisti è stato disciplinato, per le Casse che già sussistevano nella forma di enti pubblici, dal d.lgs. 509/1994 che ne ha disposto la trasformazione in enti privati nella forma di associazione o fondazione. Successivamente, sulla scorta della delega contenuta nella legge 335/1995, è stato emanato il d.lgs. 103/1996 con il quale si è assicurata, attraverso l’istituzione di Enti sin dall’origine privati, la tutela previdenziale a quei liberi professionisti fino ad allora privi di autonoma Cassa previdenziale.

La logica della privatizzazione si è fondata essenzialmente su due principi:

  • l’autonomia privata degli enti
  • la natura pubblica dell’attività previdenziale esercitata.

La natura pubblica dell’attività giustifica l’obbligatorietà dell’iscrizione e della contribuzione alla Cassa professionale.

Allo stesso tempo il perseguimento della funzione pubblica, legittima, senza compromettere la natura privatistica degli enti, la sussistenza di una serie di poteri che lo Stato può esercitare nei confronti  di questi enti in termini di controlli, atti autorizzativi, di vigilanza ed interventi in situazioni di crisi economico finanziaria.

Scarica tutte le Infografiche

Ti potrebbe interessare...

Mefop Spa - Via Aniene, 14 - 00198 Roma - P.iva 05725581002