Rime di Welfare

Rime di welfare a cura di Giuseppe Rocco

10 Settembre 2018

A galla, Eugenio Montale

E senti allora,
se pure ti ripetono che puoi
fermarti a mezza via o in alto mare,
che non c'è sosta per noi,
ma strada, ancora strada,
e che il cammino è sempre da ricominciare
.

Il pendolarismo rappresenta un fattore di sicuro stress e comporta spesso notevoli oneri economici.
Uno dei profili di novità da quest’anno, introdotto dalla Legge di Bilancio 2018, è rappresentato dalla possibilità di inserire tra i benefit per i dipendenti l'abbonamento per bus, metro o treni per raggiungere il posto di lavoro.
Era già prevista l'agevolazione delle spese per il trasporto collettivo dei lavoratori con mezzi aziendali o di terzi purché in presenza di una convenzione stipulata dall'azienda.
Ora la nuova misura garantisce l'esenzione fiscale in capo al dipendente delle somme erogate per abbonamenti a servizi pubblici di trasporto sia locale che interregionale, a patto che siano garantiti a tutti i dipendenti o ad una categoria di lavoratori (le categorie possono essere definite in base al livello o qualifica o turnazione dei lavoratori). Oggetto dell’agevolazione sono gli abbonamenti per il trasporto pubblico locale, regionale e interregionale. Beneficiari possono essere sia il dipendente che i familiari a carico del lavoratore.

Ti potrebbe interessare...

Mefop Spa - Via Aniene, 14 - 00198 Roma - P.iva 05725581002