Glossario welfare

Il Glossario del welfare: Non autosufficienza

08 Luglio 2020

Cosa può fare il singolo individuo per far fronte al rischio di non autosufficienza?

Generalmente con Non autosufficienza/LTC (Long term care) si fa riferimento alla condizione di una persona che, a seguito di una patologia, una malattia degenerativa, un handicap o una disabilità, ha perso la capacità di svolgere in maniera autonoma alcune basilari attività quotidiane come lavarsi, vestirsi e spogliarsi, andare in bagno, mangiare e muoversi.

La non autosufficienza è una problematica molto ampia, che coinvolge tutti gli aspetti della vita della persona, e non deve essere considerata solamente come una condizione legata allo stato di salute. Non riuscire a mangiare o a lavarsi da soli, infatti, ha ripercussioni sociali, organizzative ed economiche sulla vita dell'individuo e della famiglia che se ne prende cura.

L’Italia è un Paese longevo, ma vivere a lungo non vuol dire necessariamente vivere in buona salute. A volte, infatti, le persone anziane sono affette da patologie croniche che le rendono bisognose di un’assistenza costante e specifica. Con l’invecchiamento graduale della popolazione, il rischio di incorrere in uno stato di non autosufficienza diventerà sempre più probabile e concreto.

Welfare pubblico privato e non autosufficienza

Lo Stato italiano, insieme a Regioni, Comuni ed enti locali, per far fronte alla richiesta di assistenza, ha previsto la possibilità di erogare un sostegno monetario (indennità di accompagnamento erogata dall’Inps) e di fornire assistenza a domicilio o nelle RSA, le residenze sanitarie per coloro che non possono essere curati a domicilio.

Poiché lo Stato non riesce da solo a rispondere in maniera completa a tutta la richiesta di assistenza, è sempre più importante, nell'affrontare il rischio di non autosufficienza, il ruolo giocato dagli strumenti di welfare privato.

Cosa può fare il singolo individuo?

Per far fronte al rischio di non autosufficienza è possibile attivare una singola polizza assicurativa LTC oppure, se previsto dal Fondo pensione o sanitario a cui si è iscritti, si può scegliere di includere anche questa tipologia di polizza.

In particolare:

  • Fondi pensione: in alcuni casi offrono la possibilità di scegliere, al momento del pensionamento, la rendita con opzione LTC, in altri casi permettono di acquistare una polizza LTC attivabile anche prima della pensione.

  • Fondi sanitari: attraverso la sottoscrizione di una polizza LTC possono coprire le spese a carico dell’iscritto

La differenza tra una polizza singola e una ricompresa nei servizi offerti da un fondo pensione o fondo sanitario va ricercata nel diverso regime fiscale applicato.

I premi versati ad una compagnia assicurativa per una polizza LTC singola possono essere detratti al 19% fino al limite di 1.291,14 euro. 

I Premi versati attraverso un fondo sanitario o fondo pensione da parte di un lavoratore dipendente beneficiano del regime di deducibilità tipico di questi strumenti: fino a 3.615,20 euro nel caso di Fondo sanitario e fino a 5.164,57 euro nel caso di Fondo pensione.

Ti potrebbe interessare...

Mefop Spa - Via Aniene, 14 - 00198 Roma - P.iva 05725581002