Approfondimenti

Lo stato della Previdenza complementare: La Relazione Covip 2018

19 Giugno 2019

La Covip, Commissione di Vigilanza sui fondi pensione, ha recentemente pubblicato la Relazione annuale sull’attività del 2018. Il Report è stato presentato il 12 giugno dal Presidente della Commissione, Mario Padula, alla Camera dei Deputati.

La Relazione si articola in diversi capitoli ed offre un resoconto dettagliato dell’andamento della previdenza complementare nel 2018 e delle attività di vigilanza, istituzionali e normative svolte dalla Covip. Un capitolo del Report è dedicato agli investimenti delle Casse di previdenza.

Oltre alle tabelle e ai grafici che sintetizzano e rappresentano i dati raccolti, a complemento della Relazione, c’è un’appendice statistica con delle tavole che riportano informazioni dettagliate su: iscritti, patrimonio, investimenti, costi dei fondi pensione e molto altro.


Quanti sono i Fondi pensione?

Al 31 dicembre 2018, i Fondi pensione esistenti nel nostro Paese sono 398, di cui:

  • 33  fondi pensione chiusi
  • 43 fondi pensione Aperti
  • 70 PIP
  • 251 fondi preesistenti

Compreso nel calcolo anche FondInps, che raccoglie il TFR degli aderenti taciti alla previdenza complementare per i quali non si può individuare un Fondo pensione specifico. Fondinps, anche se ancora operativo, è stato soppresso e si attende un Decreto ministeriale che indicherà il suo sostituto.

Ricordiamo che l’adesione tacita avviene nel caso di un lavoratore che entro sei mesi dalla sua assunzione non ha deciso se versare il suo TFR ad un Fondo pensione o se lasciarlo in azienda. Nel caso di una mancata decisione, in base al meccanismo del silenzio-assenso, il suo TFR verrà automaticamente versato nel Fondo pensione di categoria indicato dal suo CCNL.


Quanti sono gli iscritti ai fondi pensione?

Gli iscritti alla previdenza complementare sono nel 2018 pari a 7.953 milioni, +4,9% rispetto al 2017. Il numero totale di iscrizioni ai fondi pensione supera gli 8 milioni, questo perché, in alcuni casi, gli individui sono iscritti contemporaneamente a due o più fondi pensione.

Per quanto riguarda la composizione degli aderenti ai fondi pensione, il 61,9% è uomo e il 38,1% donna.

Le classi di età che partecipano maggiormente alla previdenza complementare sono quelle centrali (35-64 anni), mentre l’ adesione tra i più giovani è ancora scarsa.

La partecipazione alla previdenza complementare rispetto alle forze lavoro, che equivale a circa 25.971.000 di persone, è pari al 30%. Detto in altre parole, quasi un lavoratore su tre aderisce ad un Fondo pensione. La percentuale, però, scende al 22% se si considerano solo gli iscritti che nel 2018 hanno versato effettivamente dei contributi al Fondo pensione. Nel 2018, infatti, quasi 1,9 milioni di iscritti non ha versato. Questo dato si può ricollegare, in parte, proprio ai fenomeni di adesione doppia o multipla.

Nel 2018, le nuove adesioni alla previdenza complementare sono state 656.000, quelle tacite 17.900.

Per quanto riguarda le nuove iscrizioni ai Fondi pensione negoziali, che sono state 298 mila, la maggior parte (il 58%) è arrivato dalle adesioni contrattuali.

Rendimenti dei Fondi pensione nel 2018

I rendimenti dei fondi pensione nel 2018 sono stati negativi. Nel complesso, nonostante il calo del 2018, i rendimenti dei fondi pensione degli ultimi 10 anni, considerati quindi su un orizzonte temporale di lungo periodo, sono stati comunque positivi.

 

 

 


Per saperne di più

Relazione Covip per il 2018

Considerazioni del Presidente

Ti potrebbe interessare...

Mefop Spa - Via Aniene, 14 - 00198 Roma - P.iva 05725581002